Parlano i protagonisti

Domenica il debutto della Volleyup, gli obiettivo del D.S. Petrelli

Le nostre libellule sono chiamate ad affrontare la squadra più forte del torneo, almeno sulla carta, e lo faranno proprio nel giorno in cui il nuovo palazzetto “Tommaso Valeriano” si presenta al pubblico di casa

Volley
Acquaviva sabato 19 ottobre 2019
di La Redazione
D.S. Petrelli
D.S. Petrelli © Volleyup

Immaginarsi un debutto più emozionante di questo sarebbe stato davvero difficile. Per la prima di campionato – il secondo consecutivo della VolleyUp Acquaviva in serie C – le nostre libellule sono chiamate ad affrontare la squadra più forte del torneo, almeno sulla carta, e lo faranno proprio nel giorno in cui il nuovo palazzetto “Tommaso Valeriano” si presenta al pubblico di casa dopo gli interventi di ristrutturazione. Neppure un dirigente di grande esperienza come il direttore sportivo, Giuseppe Petrelli, riesce a nascondere il brivido della vigilia.

Inutile negarlo, speravate in un avversario più abbordabile per cominciare la stagione…Affrontiamo il Nardò che, a mio avviso, vincerà senza problemi questo campionato. E’ uno squadrone formato da tante giocatrici di categoria superiore ma, tanto, prima o poi avremmo dovuto incontrarlo.

Tracciamo un bilancio della vostra estate dal punto di vista delle operazioni di mercato…Abbiamo effettuato complessivamente sei operazioni, quattro in entrata e due in uscita. Sono arrivate Giorgia Giannini come palleggiatrice, Tatiana Palummieri e Samuela Andresini come laterali e Ilaria Polignano come centrale. Sono andate via, invece, Erika Porreca che sta giocando con l’Ezzelina Volley, squadra di B1 della provincia di Treviso, e Francesca Cacciapaglia, accasatasi al Castellaneta in B2. Poi considero per noi un nuovo acquisto anche il rientro in rosa di Simona Serio, fuori per tutta la passata stagione a causa di un grave infortunio.

Che tipo di squadra pensi di aver allestito? Equilibrata. Forse ci manca la punta di diamante, ma ritengo questo un nostro punto di forza e non di debolezza. Significa che abbiamo tante buone giocatrici, tutte allo stesso livello tecnico, duttili e intercambiabili. Rispetto allo scorso anno abbiamo una rosa decisamente più ampia che garantisce più cambi nel corso delle gare. Basti pensare al ruolo di palleggiatrice, nel quale abbiamo due atlete che giocherebbero titolari in qualunque altra squadra di questa categoria.

Quindi si può pensare a qualcosa di più di una semplice salvezza? Siamo abituati a restare sempre con i piedi per terra. Il nostro obiettivo è fare un piccolo passo in più rispetto all’ultimo torneo, pertanto puntiamo salvarci soffrendo un po’ meno e senza dover affrontare gli spareggi playout. Per farlo dobbiamo migliorare soprattutto due aspetti che ci hanno condizionato negativamente nello scorso campionato: una migliore gestione delle trasferte dove, purtroppo, abbiamo quasi sempre perso; un approccio diverso alla partita visto che abbiamo regalato troppo spesso il primo set alle avversarie. Mister Angelo Polignano, la sua vice Mimma Campanella e la Team Manager Mariantonietta Miale hanno una bella sfida davanti a loro.

Facciamo il punto sul resto dell’attività della VolleyUp…Sempre domenica comincia il Campionato Under 16 (alle 11,00 in casa contro il Casamassima, ndr), formazione allenata da Giuseppe Addabbo con la novità di Davide Cirielli come Team Manager. Poi toccherà all’Under 13/14 e all’Under 12, entrambe guidate in panchina da Mariantonietta Miale. I più piccoli del Volley S3 e dello Spike S3 saranno allenati invece da Luciana Forino. L’attività seniores si completa con la Prima Divisione Femminile e Maschile, i cui campionati cominceranno il 3 novembre con esordio in casa (le donne contro il Prima Donna Bari, gli uomini contro l’Eagles Bari), oltre al Gruppo Open amatoriale allenato da Domenico Bavaro.

Chiudiamo in bellezza, domenica terrete a battesimo il palazzetto appena rimesso a nuovo. Un obiettivo che avete inseguito per anni…La nostra società ha fatto molto in questi anni occupandosi della manutenzione ordinaria, ma con questo intervento del Comune possiamo dire di avere uno dei palazzetti più belli della nostra categoria. Siamo fieri di poterci giocare!

Lascia il tuo commento
commenti