Comunicato stampa della VolleyUp Acquaviva

Forza Simo, torna presto in campo

La VolleyUp prepara la trasferta di Bari senza la schiacciatrice infortunata

Volley
Acquaviva venerdì 16 novembre 2018
di La Redazione
L'infortunio di Simona Serio
L'infortunio di Simona Serio © Volleyup & Eulogic Acquaviva

“Sono convinto che la nostra Simona uscirà prestissimo da questo brutto capitolo della sua vita sportiva, ha tenacia e forza di volontà da vendere, è una ragazza che non si fa certo abbattere da queste situazioni. L’aspettiamo, la VolleyUp ha bisogno di lei così come, credo, anche lei ha bisogno della famiglia VolleyUp”. Questo è il messaggio che, attraverso il direttore sportivo Giuseppe Petrelli, la società pallavolistica acquavivese rivolge alla sua Simona Serio, la schiacciatrice rimasta vittima di un brutto infortunio di gioco, domenica scorsa, durante il match casalingo contro il Taranto. Al momento le sue condizioni sono stazionarie: la radiografia ha escluso problemi a livello osseo, quindi bisognerà attendere che il ginocchio si sgonfi del tutto per poter effettuare una risonanza magnetica e verificare la presenza di eventuali lesioni ai legamenti, come purtroppo si teme.

Con una pedina in meno, intanto, le libellule stanno preparando la prossima gara, quella che si giocherà domani pomeriggio sul campo dell’Amatori Volley Bari, squadra che attualmente detiene due punti in più rispetto alla VolleyUp.

Questa per la pallavolo pugliese è anche la settimana del dolore, del lutto, del ricordo della povera Federica De Luca, ex giocatrice ed arbitro nazionale di ruolo B, e del suo figlioletto Andrea, drammaticamente strappati alla vita in una terribile tragedia familiare avvenuta due anni fa a Taranto. Nella prossima partita casalinga contro il Bitonto, domenica 25 novembre, le squadre osserveranno un minuto di silenzio, le capitane si scambieranno sotto rete una rosa bianca, mentre i tecnici porteranno sul petto un fiocco rosa. Inoltre, dal 19 al 25 novembre la Fipav Puglia ha in programma una serie di iniziative in collaborazione con società e scuole, per onorare al meglio la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne.

Lascia il tuo commento
commenti