Dal 18 luglio al 5 settembre 2019

Argojazz sedicesima edizione “gli spazi della luna”

Musica ma anche danza, cinema e poesia: queste le coordinate lungo le quali si cimenterà la sedicesima edizione del festival

Spettacolo
Acquaviva mercoledì 10 luglio 2019
di La Redazione
Giuseppe Milici
Giuseppe Milici © n.c.

Musica ma anche danza, cinema e poesia: queste le coordinate lungo le quali si cimenterà la sedicesima edizione del festival, appuntamento tra i più attesi dell’area Jonica della conca d’oro.

Il leit-motiv di quest’anno saranno “gli spazi della luna“ in onore del cinquantenario del primo sbarco sulla luna, uno degli eventi più importanti della storia dell’uomo. La luna ha da sempre alimentato l’immaginario dell’uomo, sin dai tempi più remoti, dai poeti agli scienziati, suggestionando anche pratiche e credenze dell’immaginario collettivo, soprattutto femminile. Ed èproprio al fascino che questo satellite ha sempre esercitato qsull’uomo, che si lega la sete di conoscenza che spinse gli astronauti Neil Armstrong e Buzz Aldrin a varcare il suolo lunare, il 20 lugliodel 1969, decretando il successo della Missione Apollo11.

In virtù dell’importanza di questa straordinaria missione, il festival Argojazz, che ha luogo nella terra della Magna Grecia, dedica l’edizione 2019, al tema della luna, dello spazio e allascoperta di nuovi talenti. Infatti tutti gli artisti si cimenteranno con brani esclusivi sul tema della luna.

Per la sua sedicesima edizione la rassegnasi rinnova dando vita ad Argodanza, una mini rassegna all’interno del festival che prevede un appuntamento settimanale consacrato alla danza.

I fondatori di Argojazz, Felice Casucci e Marilinda Nettis, hanno scelto di affidare la direzione artistica di Argodanza alla coreografa lucana Loredana Calabrese.

Aprirà il festival 11 luglio la danza con lo spettacolo “Suites for degas” seguirà il primo appuntamento musicale 18 luglio con il gruppo dei “Tukuru’’ premiati al club Tenco con lacompilation “Voci per la Libertà”, unprogetto musicale che sperimenta contaminazioni inedite, il 28 luglio sarà la volta del Siciliano Giuseppe Milici un virtuoso dell’armonica considerato il miglior talento nazionale nello strumento.

Il giorno 2 agosto toccherà al violinistaLuca Ciarla esibirsi con un pedale loop,eseguendodal vivo tutte le parti, suonando il violino come una chitarra, un violoncello o una percussione.

Il giorno 6 agosto e 10 agosto giornate dedicate alla musica Brasiliana con i concerti dei Substantia Nigra e Ana Flora quartet, il giorno 7 agosto saranno i Louisiana Gamblers con la loro musica dedicata alla tradizione della città di New Orleans , grande attesa per il gruppo di Papia & Capurso premiati al club Tenco 2018 con un progetto nato tra Bologna e Barcellona, il 16 agosto andrà in scena il grande jazz con i Promenade Bechet un progetto musicale del clarinettista Francesco Manfredi, e concluderà la rassegna musicale il 6tet di Carla Volpe anche lei con un nuovo progetto dedicato a Billie Holiday.

Durante la manifestazione allestimento di bancarelle per la vendita di prodotti locali tipici del territorio lucano.

Argodanza sarà tutti i giovedi, a partire dall’11 luglio con ingresso libero.

Lascia il tuo commento
commenti