La sconfitta di Hannibal

Anche oggi parliamo di fulmini

Antonio Lagravinese La testa tra le nuvole
Acquaviva - venerdì 23 maggio 2014
©

Tra stanotte e domani mattina dovrebbero interessarci fenomeni di pioggia e rovesci con qualche debole temporale, ma già nel pomeriggio di domani la situazione dovrebbe attenuarsi. Domenica, nonostante in tutta la penisola ci sarà una situazione ciclonica (cattivo tempo), sulle estreme regioni peninsulari (da noi) dovrebbe spendere il sole.

Come vi ho anticipato nella scorsa rubrica, senza dei fulmini sul pianeta non potrebbe esserci la vita. I fulmini, infatti, puliscono sia l'atmosfera che il campo magnetico che avvolge la terra dai residui delle tempeste solari e senza di essi la Terra somiglierebbe a Marte, il pianeta rosso perché bruciato dal sole.

Due curiosità sui fulmini. Uno: contrariamente a quello che ci sembra di vedere, i fulmini non cadono sempre dal cielo ma, nell'ottanta per cento dei casi, partono da terra. E due: il continente dove "cadono" più fulmini è l'Australia.

Lascia il tuo commento
commenti
Altri articoli
Gli articoli più letti