Un anticipo d’estate di nome Hannibal

Oggi parliamo di fulmini

Antonio Lagravinese La testa tra le nuvole
Acquaviva - sabato 17 maggio 2014
©

Per problemi tecnici la scorsa settimana La testa tra le nuvole non è potuta uscire e mi scuso con i lettori per questa mancanza. Ma  veniamo alle previsioni per questo weekend e inizio settimana. Tranquilli, la cattiva perturbazione ci sta lasciando e già da domenica ritornerà il sole che ci accompagnerà sicuramente fino a giovedì. Tra pochi giorni arriva Hannibal. Da qualche tempo infatti abbiamo preso in prestito dagli americani l'abitudine di dare nomi alle perturbazioni. Hannibal è un'anticiclone delle azzorre che porterà temperature molto alte rispetto alla media stagionale.

Vista il cattivo tempo della settimana scorsa, oggi voglio parlarvi dei fulmini. Immaginate che se potessimo immagazzinare la potenza prodotta da un solo fulmine otterremmo energia a sufficienza per illuminare una metropoli come Neew York per ventiquattrore. Ci sono tantissimi studi sull'argomento e in America si sta cercando il modo per poter immagazzinare questa energia. Dei fulmini parleremo anche nella prossima rubrica. Vi anticipo solo una cosa: senza i fulmini non potrebbe esserci nessuna forma di vita sulla terra.

Lascia il tuo commento
commenti
Altri articoli
Gli articoli più letti