Assicurazione auto online: ecco come trovare la migliore del momento

Assicurazione auto online: ecco come trovare la migliore del momento

Per la ricerca della migliore assicurazione auto ci si può affidare a ottimi comparatori online che mettono a confronto più realtà, al fine di ottenere diversi preventivi e scegliere il migliore

Mondo Imprese
Acquaviva giovedì 18 novembre 2021
di La Redazione
Assicurazione auto online: ecco come trovare la migliore del momento
Assicurazione auto online: ecco come trovare la migliore del momento © n.c.

La ricerca della migliore assicurazione auto, soprattutto con un rapporto qualità-prezzo ottimale, al giorno d'oggi è molto più semplice che in passato. Ci si può, infatti, affidare a ottimi comparatori online che mettono a confronto più realtà, al fine di ottenere diversi preventivi e scegliere il migliore.
Di norma, le compagnie assicurative più convenienti sono soprattutto quelle che gestiscono le pratiche esclusivamente (o quasi) sui loro portali, perché di fatto vengono abbattuti tutti i costi relativi alla gestione di uffici e personale aggiuntivo. Conoscere preventivamente i costi della polizza auto che si desidera stipulare è un vantaggio per l’utente che, in questo modo, potrà organizzare al meglio le proprie risorse.
Se vuoi avere maggiori informazioni, scopri di più sul portale di 6sicuro.it, sito comparatore che permette di confrontare i prezzi delle diverse assicurazioni auto, così da individuare la soluzione migliore in modo facile e del tutto gratuito.

Come comparare le diverse polizze auto

I primi dati che si inseriscono nei comparatori online sono riferibili ai meri riferimenti anagrafici del guidatore: l'assicurazione, infatti, potrà modulare la tariffa di base in particolar modo rispetto all'età del soggetto.
Seguono, ovviamente, gli estremi che riguardano la vettura: l'anno di immatricolazione e i chilometri percorsi, se usata, sono un altro fattore determinante, così come anche quelli che mediamente si percorreranno in un anno. Modello, allestimento, potenza dei cavalli e persino numero dei conducenti occasionali completano il quadro generale.
Molte polizze assicurative, specie laddove consentano di aggiungere optional quali Furto e incendio o polizza cristalli, richiedono persino il tipo di parcheggio, se coperto o scoperto e, naturalmente, la classe di merito cui si appartiene.
L'utente si ritroverà così di fronte a una serie di preventivi di partenza dai quali avrà una prima idea di cosa comporti assicurare il proprio veicolo per la cosiddetta responsabilità civile, che è quella che tutela le altre vetture in caso le si coinvolga in un sinistro.

Dalla polizza base alle opzioni aggiuntive

Una volta individuate le proposte più interessanti, occorre verificare se bisogna abbinare altre opzioni, alcune davvero irrinunciabili. Di solito il preventivo si modula facilmente aggiungendo o togliendo polizze come il Soccorso stradale o la Furto e incendio: la prima può essere indispensabile sia per le vetture nuove che per l'usato, perché in caso di auto in panne si potrò contare su un carro attrezzi ovunque ci si trovi e persino su officine autorizzate che eseguano le riparazioni necessarie. Furto e incendio, invece, rappresenta quasi un passo obbligato per le auto nuove, specie se ricoverate in strada.
Ma una delle coperture per cui la ricerca del miglior preventivo potrebbe essere più lunga, è di certo la Kasko, sia che si tratti della tipologia integrale che di quella parziale, o mini kasko. Si tratta di ricevere un indennizzo dalla propria assicurazione anche in caso di danni cagionati a se stessi e al proprio veicolo. Viene ricercata in particolar modo da guidatori meno esperti o che conducano vetture molto costose e nuove.
L'assicurazione Cristalli e quella Atti vandalici possono sembrare similari, visto che entrambe risarciscono il proprietario in caso di danni cagionati da terzi: ma, mentre nel primo caso sono contemplati anche eventi naturali esterni che danneggino i vetri (parabrezza, lunotto o finestrini), nel secondo sono inclusi solo atti volontari anche a carrozzeria o gomme.
Una copertura che invece molti preferiscono inserire in via preventiva è la Tutela Legale. Si tratta di una polizza particolare che copre in parte eventuali spese legali che il conducente debba coprire in caso di controversia con la parte lesa, ma può recare limiti di massimale (ovvero una cifra oltre la quale l'assicurazione non interviene) e franchigia, che tiene invece conto del valore del veicolo e della svalutazione sul mercato. Si accende soprattutto quando il rischio di sinistri è più alto, ovvero l'uso del mezzo è frequente e avviene in strade molto trafficate.

Lascia il tuo commento
commenti