Oggi al Club Itinerari

Presentazione del libro di Giuseppe Milella "Oltre le Apparenze"

L'incontro sarà introdotto e moderato dalla presidente Anna Maria Quatraro

Cultura
Acquaviva giovedì 06 dicembre 2018
di La Redazione
Presentazione del libro di Giuseppe Milella
Presentazione del libro di Giuseppe Milella "Oltre le Apparenze" © Club Itinerari

Oggi si terrà al Club Itinerari la presentazione della raccolta di poesie di Giuseppe Milella dal titolo "Oltre le apparenze" Ed. Oceano Edizioni. L'incontro sarà introdotto e moderato dalla presidente Anna Maria Quatraro.

Dal libro "Oltre le apparenze":


“Oltre le apparenze”, prima ancora di essere un progetto editoriale, è un viaggio introspettivo nell’animo, contraddistinto da un susseguirsi di variabili emozionali e umori contrastanti, durante il quale sono stato pervaso da momenti di entusiasmo e leggerezza, intervallati da altri, di amarezza e delusione.

Giunto alla méta, mi sono sentito una persona migliore o almeno di-versa.

In questo “viaggio” ho cercato di osservare e descrivere personaggi o situazioni, andando oltre il visibile, con discrezione e attenzione op-pure con toni ironici e sarcastici, ma sempre intento a coglierne l’essenza e la profondità, immedesimandomi in essi e di conseguenza, rappresentare il mio essere interiore, la mia indole e personalità.

Viviamo in una società prevalentemente virtuale ed apparente, nella quale i ritmi di vita sono frenetici e non consentono di approfondire quanto accade intorno a noi, lasciando prevalere l’esteriorità e la superficialità. Il rapporto con il prossimo è effimero e fugace, non si cerca di cogliere l’essenza presente nell’animo di ognuno, creando una società in cui spesso prevale il fatuo.

Mi sono spesso soffermato a riflettere, invece, sui sentimenti che palpitano e vivono, celati agli occhi della massa, ai tanti volti invisi-bili che non si lamentano e non urlano, ma che hanno un cuore che pulsa, soffre e vive.

Spesso rimaniamo circoscritti in realtà di comodo, con rapporti umani appesi a un filo sottile che si spezza al primo soffio di vento, con-centrandoci prevalentemente su noi stessi e sull’esteriorità, tralasciando la sostanza e la profondità dell’animo e l’empatia con l’altro.

Anche nelle situazioni quotidiane, siamo portati a cogliere l’apparenza, in maniera approssimativa, senza analizzarla razionalmente.

Con questa mia raccolta di poesie ho cercato di viaggiare oltre con la mente, in una ricerca interiore, percorrendo sentieri immaginari con la fantasia, per avere una prospettiva e un’interpretazione della realtà circostante più aperta.

Il mio auspicio è volto a una società nella quale si conviva oltre le apparenze, la superficialità, le impressioni approssimative che creano barriere mentali, figlie di preconcetti e chiusure verso il prossimo, legate a retaggi del passato e pregiudizi.

Ritengo che la poesia possa dare un contributo importante e rilevante per poter creare e plasmare un mondo migliore, una società più umana e meno massificata con momenti d’introspezione e d’incontro.

L’arte poetica, con la sua bellezza, trasmette emozioni genuine, spunti di riflessioni, stimolando una crescita interiore al fine di dare origine a una società meno arida e asettica, che cerchi di andare “Oltre le apparenze.”


Giuseppe Milella

Lascia il tuo commento
commenti