Operazione dei Carabinieri di Acquaviva, Gioia del Colle, Adelfia e Modugno

Appartamenti trasformati in bazar della droga. Quattro persone fermate

I quattro, già noti alle Forze dell’Ordine, da alcuni giorni erano controllati dai militari per i loro movimenti sospetti

Cronaca
Acquaviva venerdì 04 settembre 2020
di La Redazione
Appartamenti trasformati in bazar della droga. Quattro persone fermate
Appartamenti trasformati in bazar della droga. Quattro persone fermate © Carabinieri

Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri delle Stazioni di Acquaviva delle Fonti ed Adelfia, della Sezione Operativa della Compagnia di Gioia del Colle coadiuvati da una unità cinofila antidroga del Nucleo di Modugno, hanno tratto in arresto i coniugi P.M. e S.C., rispettivamente 39enne e 46enne, perché resisi responsabili di detenzione a fine di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso della medesima attività hanno denunciato in stato di libertà due giovani fratelli, resisi responsabili di coltivazione di marijuana.

I fatti accertati si sono verificati in una palazzina popolare in un quartiere periferico di Adelfia.

I quattro, già noti alle Forze dell’Ordine, da alcuni giorni erano controllati dai militari per i loro movimenti sospetti, e ciò ha reso necessario effettuare due perquisizioni domiciliari che hanno permesso di rinvenire nella abitazione della coppia molte dosi di cocaina, marijuana ed hashish, pronte per essere immesse sul mercato, mentre in quella dei due fratelli sono state rinvenute piante di marijuana alcune ancora nella fase di sviluppo, altre già in essiccazione.

Al termine delle operazioni sono stati sottoposti a sequestro complessivamente gr. 109 di marijuana, gr. 13 di cocaina, gr. 24 di hashish, nr. 8 piante marijuana alte mt.1,20 circa, un bilancino di precisione e materiale per confezionamento dello stupefacente per la vendita al dettaglio.

Alla luce di quanto sopra, i coniugi sono stati tratti in arresto: l’uomo tradotto in carcere mentre la donna sottoposta agli arresti domiciliari.

Lascia il tuo commento
commenti