Emergenza Coronavirus

Accesso ai supermercati in ordine alfabetico

I titolari degli esercizi commerciali avranno cura di fare osservare le norme di sicurezza e provvederanno alla sanificazione degli ambienti due volte la settimana

Attualità
Acquaviva domenica 05 aprile 2020
di La Redazione
Coronavirus, troppe persone nei supermercati
Coronavirus, troppe persone nei supermercati © n.c.

Appena pubblicata l'ordinanza sindacale n.41 del 5.04.2020 con la quale si dispone che con decorrenza immediata e fino al 13 aprile 2020 sarà possibile effettuare l'accesso presso tutti gli esercizi commerciali (ad eccezione di farmacie e parafarmacie) esclusivamente seguendo l'ordine alfabetico del cognome della capofamiglia:

▶️ lunedì/giovedì dalla lettera A alla lettera F
▶️ martedì/venerdì dalla lettera G alla lettera O
▶️ Mercoledì/sabato dalla lettera P alla lettera Z

Non è consentito utilizzare più di una lettera all'interno dello stesso nucleo familiare.

Sono esentati dall'osservanza della turnazione alfabetica coloro che godono dei benefici di cui alla L.N.104/1992 art.3 comma 3 (titolare o chi lo assiste) avendo cura di portare con sé la relativa certificazione per eventuali controlli.

È possibile chiedere deroga per casi eccezionali legati a turni di lavoro o altre situazioni di estrema necessità previa comunicazione a pm@comune.acquaviva.ba.it.

I titolari degli esercizi commerciali avranno cura di fare osservare le norme di sicurezza e provvederanno alla sanificazione degli ambienti due volte la settimana.

Si consiglia l'utilizzo del servizio a domicilio.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Michele Cassano ha scritto il 07 aprile 2020 alle 17:28 :

    La realtà è che nella gestione delle emergenze, come in tanto altro, questa amministrazione è, a parer mio, evanescente, fumosa e impreparata. Come per la nevicata del 2017..anche per questa emergenza ravviso buona volontà ma tanta improvvisazione e poca pragmaticita' nella macchina amministrativa. Bravi uomini non lo metto in dubbio ma non politici capaci. C'è nostalgia della politica di un tempo. Un Pietro Milella o un Giovanni Tria avrebbero gestito l'emergenza con un piglio diverso. E forse anche un certo Franco Pistilli. Rispondi a Michele Cassano

  • Mario Rossi ha scritto il 06 aprile 2020 alle 17:08 :

    questo vuole andare a Barbara D’Urso Rispondi a Mario Rossi

  • Pippo Franco ha scritto il 06 aprile 2020 alle 05:46 :

    Neanche in Lombardia (Milano, Bergamo, Brescia) si è arrivati a tanto. Questo si chiama protagonismo. Ce ne ricorderemo alle prossime elezioni. Rispondi a Pippo Franco

    Armando Gallo ha scritto il 08 aprile 2020 alle 08:18 :

    Neanche in dittatura è successo questi sopprusi Rispondi a Armando Gallo