Martedi 11 febbraio 2020

Istituzioni "in concerto" per la XVIII giornata del Malato all'Ospedale Miulli

Nell’androne della struttura ospedaliera di Acquaviva si sono ritrovate istituzioni del territorio con l’intento di far trascorrere, ognuna con le proprie peculiarità, questa giornata in modo singolare

Attualità
Acquaviva venerdì 14 febbraio 2020
di La Redazione
Istituzioni
Istituzioni "in concerto" per la XVIII giornata del Malato presso l' Ospedale Miulli © Liceo “D.L.Milani” di Acquaviva

Martedi 11 febbraio presso l’ospedale Miulli di Acquaviva delle fonti e’ stata celebrata la XVIII giornata mondiale del Malato. Già lo scorso 23 gennaio presso l’ospedale “F.Perinei” di Altamura era stata celebrata una giornata di sensibilizzazione sulla necessità di assicurare la migliore assistenza agli ammalati, sull’impegno del volontariato e sulla formazione spirituale degli operatori sanitari.

Nell’androne della struttura ospedaliera di Acquaviva si sono ritrovate istituzioni del territorio con l’intento di far trascorrere, ognuna con le proprie peculiarità, questa giornata in modo singolare:

-L’associazione Nazionale dei Bersaglieri sezione di Altamura

-Il Settimo Reggimento dei Bersaglieri di stanza .ad Altamura retta dal comandante Col. Giovanni Ventura

-Il Liceo “D.L.Milani” di Acquaviva con una rappresentanza di alunni diretti dal prof. Nuzzaco Domenico

A fare gli onori di casa il Vescovo Mons. Giovanni Ricchiuti (Vescovo della Diocesi di Altamura-Gravina -Acquaviva delle Fonti e Governatore dell’E.E. Miulli) il quale ha sottolineato, nel corso del suo intervento, la necessità di alleviare la sofferenza causata dalla malattia, attraverso situazioni come quella ricreata quest’oggi, situazioni che animano l’ospedale portando gioia e allegria.

E cosa c’è’ di più bello che allieta i momenti della nostra vita, se non la musica?
Ed ecco esibirsi la Fanfara del Settimo reggimento diretta dal Capofanfara Luogotenente Giovanni Carrozzo insieme ai giovani musicisti del Liceo “D.L.Milani” che hanno dato oggi prova di bravura, capacità tecniche e soprattutto un forte coinvolgimento rispetto a questa iniziativa.

Coordinatore dell’evento il Dott. Francesco Maino, dell’Associazione de Bersaglieri, che ha rivolto l’ invito al Dirigente Scolastico del Lice Musicale Dott.ssa Maria Rosaria Annoscia.

La proposta, che rientra nelle attività di orientamento in uscita deliberate dal collegio docenti per l’a.s. 2019/2020, e’ stata accolta dal Dirigente Scolastico con entusiasmo. L’organizzazione e’ stata curata dalla prof.ssa D’Alesio Maria docente di Storia della Musica presso il liceo stesso;

In breve tempo i ragazzi hanno imparato brani che fanno parte del repertorio della Famfara: “Inno al Settimo ” “La ricciolina” “La corsa” e naturalmente il canto degli Italiani “Inno di Mameli

Un plauso va al prof. Nuzzaco che raccoglie i frutti del suo lavoro quotidiano, proponendo ai suoi alunni attività realizzabili in breve tempo.

Un ringraziamento speciale alla preside del Liceo Musical Dott.ssa Maria Rosaria Annoscia per l’opportunità data agli alunni del Liceo Musicale di Acquaviva e per l’esperienza umana che essi hanno potuto vivere quest’oggi, esibendosi, a fianco della fanfara, nelle corsie dei reparti di pediatria e geriatria, portando allegria tra pazienti e operatori sanitari.

L’augurio e’ che simili collaborazioni possano continuare in futuro, perché rappresentano per tutti un arricchimento dal punto di vista della socializzazione, della condivisione, ma soprattutto della umanità che tanto scarseggia nella vita quotidiana di ciascuno di noi!!



Lascia il tuo commento
commenti