Comune di Acquaviva delle Fonti

Riparte Musica in Gioco

Come inviare le domande

Attualità
Acquaviva lunedì 02 dicembre 2019
di La Redazione
Il maestro d orchestra Andrea Gargiulo presenta   Musica in gioco
Il maestro d orchestra Andrea Gargiulo presenta Musica in gioco © nc

Sono aperte le richieste di ammissione al progetto regionale MusicaInGioco, sede di Acquaviva delle Fonti (BA), finanziato nell'ambito dei P.O. FES“-F.S.E. PUGLIA 2014/2020– Obiettivo c) “rafforzamento dell’economia sociale –Asse RX– Promozione inclusione sociale, lotta alla povertà e ad ogni discriminazione, Avviso n. 2/2017

Il progetto ispirato al sistema di orchestre e cori creati da A.J.Abreu in Venezuela, è finalizzato a integrare positivamente nei gruppo i soggetti coinvoiti in situazione di disagio e/o a rischio di abbandono scolastico, a recuperare e potenziare le competenze e l'autostima, a sviluppare attitudini ed abilità e a favorire le capacità di socializzazione e di cooperazione, a interessare alla musica e a “sedurre esteticamente”, grazie alla bellezza dell'esecuzione orchestrale, resa semplice dall’approccio pratico, portando così alla creazione di una compagine orchestrale e corale.

Le ammissioni saranno limitate ai seguenti strumenti:

  • Venti bambini/ragazzi dai 7 ai 13 anni che integreranno con gli strumenti violino, viola, violoncello, flauto, tromba, percussioni, oboe, l'orchestra sociale già costituita.

I ragazzi con diversa abilità cognitiva potranno essere ammessi anche se di età superiore a quelle indicate.

Potranno produrre domanda di ammissione tutti i legali rappresentanti dei bambini/ragazzi dai 3 ai 13 anni compiuti residenti in Puglia.

Le domande, che dovranno essere presentate tramite e-mail agii indirizzi musicaingioco@gmaii.com o antimafamusicaingioco@gmaii.com e saranno accolte fino al raggiungimento dei numeri limite precedentemente indicati secondo l'ordine cronologico d’arrivo; sarà data priorità a bambini/ragazzi con difiicoltà di inserimento socio/personale (segnalate dai servizi sociali, ecc.) e/o diversa abilità compatibile con le attività.

Lascia il tuo commento
commenti