Cambio al vertice della caserma “Trizio”

Un acquavivese al comando del 7° Reggimento Bersaglieri

Il Colonnello Giovanni Ventura subentra al Colonnello Michele Melchionna

Attualità
Acquaviva sabato 05 ottobre 2019
di La Redazione
Cambio al vertice della caserma “Trizio”
Cambio al vertice della caserma “Trizio” © 7° Reggimento Bersaglieri

Si è svolta nella Caserma “Trizio” di Altamura (BA) la cerimonia di cambio del Comandante del 7° Reggimento bersaglieri tra il Colonnello Michele Melchionna, cedente e il Colonnello Giovanni Ventura, subentrante.

Alla cerimonia ha presenziato il Generale di Brigata Giovanni Gagliano, Comandante della Brigata meccanizzata “Pinerolo”, la Grande Unità dell’Esercito a cui appartiene il reggimento con sede in Altamura. Presenti alla cerimonia, i Medaglieri delle locali sezioni delle Associazioni bersaglieri ospiti per l'occasione e le Autorità civili, militari e religiose viciniori alla sede di Altamura.

Durante il periodo di comando del Col. Melchionna, il reggimento ha impiegato i suoi pregiati assetti in molteplici teatri, quali la Lettonia, nell'operazione “Baltic Guardian”, la Libia, nell'ambito della Task Force “Ippocrate”, dove il personale del Settimo ha costituito il “core” del contingente, ela Somalia, nell'operazione EUTM (European Union Training Mission). Dal 2008, inoltre, il reggimento partecipa all’operazione “Strade Sicure”, in concorso con le Forze dell’Ordine, in varie zone del territorio nazionale tra i raggruppamenti che operano in Puglia, Lazio e Campania.

Il Colonnello Melchionna ha inoltre guidato la partecipazione del reggimento, al 67° Raduno Nazionale Bersaglieri in Matera (MT), dove la Bandiera di Guerra del 7° Reggimento bersaglieri ha sfilato per le vie della cittadina al cospetto di varie autorità civili e militari tra le quali il Capo di Stato Maggiore dell'Esercito, Generale Salvatore Farina.


Quale Unità “digitalizzata” dell’Esercito, numerose sono state le esercitazioni di tipo Addestrativo – Operativo svolte in cooperazione con altri reparti della Forza Armata, a supporto del progetto “Forza NEC” (Network Enabled Capabilities) e “Soldato Sicuro”.

Il Colonnello Michele Melchionna lascia il comando per assumere l'importante incarico allo Stato Maggiore della Difesa in Roma. Il suo successore Colonnello Giovanni Ventura, proviene invece dal Comando delle Forze Operative Terrestri e Comando Operativo Esercito in Roma.

Lascia il tuo commento
commenti