Digithon 2019

Alla più grande maratona digitale italiana il premio social lo vince una startup di Acquaviva

Il premio è stato consegnato da Mario Aprile, presidente Giovani Confindustria Bari Bat

Attualità
Acquaviva lunedì 09 settembre 2019
di La Redazione
Alla più grande maratona digitale italiana il premio social lo vince una startup di Acquaviva
Alla più grande maratona digitale italiana il premio social lo vince una startup di Acquaviva © Digithon 2019

Enorme successo per la quarta edizione di DigithON, la più grande maratona digitale italiana, che anche quest'anno si è tenuta alle Vecchie Segherie Mastrototaro di Bisceglie e nel vicino Largo Castello, teatri della startup competition che ha visto ospiti oltre 350 giovani imprenditori digitali provenienti da tutta Italia, e 4 giorni di eventi, incontri e dibattiti con esperti e ospiti prestigiosi del mondo delle istituzioni, cultura, imprese e informazione che si confronteranno sui temi legati a digitale e innovazione.

Oltre al primo premio assoluto di 10.000 euro messi a disposizione da Confindustrai Bari e Bat e che è stato assegnato alla startup "Mosaic Software" da Padova, sono stati assegnati altri 7 importanti riconoscimenti.

La startup più votata dalla rete è stata Ortopedia 3D (Puglia, Acquaviva delle Fonti - BA), che si è aggiudicata il premio Social DigithON, consegnato da Mario Aprile, presidente Giovani Confindustria Bari Bat. Il progetto rivoluziona la fabbricazione di manufatti ortopedici grazie a tecnologie all’ avanguardia, come sistemi di acquisizione digitale, stampanti 3D ad uso medicale e software di modellazione tridimensionale. Digital Magics con sua squadra affiancherà la startup e aiuterà i talenti nel loro percorso di crescita perfezionando tecnologie e modello di business.

Dal palco il fondatore della maratona delle idee digitali, il fondatore di DigithON Francesco Boccia, e il Public Policy manager di Google, Diego Ciulli, hanno annunciato l’avvio di una collaborazione tra il DigithON Inventor Lab e la multinazionale americana per un progetto di formazione per le giovani generazioni dell’era digitale. “Una delle chiavi per cogliere l’opportunità della società digitale – ha detto Diego Ciulli – è la formazione, in particolare quella delle giovani generazioni. Formazione su competenze digitali, educazione civica digitale e lotta al cyberbullismo, formazione digitale per imprese e imprenditori, anche sull'intelligenza artificiale”. I programmi, già sperimentati da Google, grazie alla collaborazione fra DigithON e Google interesseranno in un primo momento gli alunni delle scuole di Bisceglie.

Lascia il tuo commento
commenti