Confraternita SS. Rosario

In S. Domenico rinnovata la devozione per la B.V. del S. Rosario di Pompei

Opportunità colta grazie alla disponibilità di Don Peppino Pietroforte, parroco di San Domenico in Acquaviva delle Fonti.

Attualità
Acquaviva domenica 12 maggio 2019
di Confraternita SS. Rosario
In S. Domenico rinnovata la devozione per la B.V. del S. Rosario di Pompei
In S. Domenico rinnovata la devozione per la B.V. del S. Rosario di Pompei © Mario Di Giuseppe

E’ stata archiviata anche per quest’anno la festa in onore della B.V. del S. Rosario di Pompei. Momento di preghiera che ha visto protagonista la Confraternita del SS. Rosario, pronta quest’anno ad intensificare questa festività rintroducendo nel corso della novena, oltre alla recita del S. Rosario e la preghiera della Novena, anche la Celebrazione Eucaristica. Opportunità colta grazie alla disponibilità di Don Peppino Pietroforte, parroco di San Domenico in Acquaviva delle Fonti.

La traccia di questa antica e significativa festa, ancora una volta è stata quella: "Catena dolce – scriveva il Beato Bartolo Longo, nella Supplica alla Madonna - che ci rannodi a Dio". Ricorrenza mariana, arricchita durante le omelie dei celebranti, anche con il pensiero di Papa Francesco, il quale circa il S. Rosario afferma: «Vorrei richiamarvi all’importanza e alla bellezza della preghiera del santo Rosario. Perché, recitando l’Ave Maria, noi siamo condotti a contemplare i misteri di Gesù, a riflettere cioè sui momenti centrali della sua vita, perché, come per Maria e per san Giuseppe, Egli sia il centro dei nostri pensieri, delle nostre attenzioni e delle nostre azioni. Infatti, sarebbe bello se, soprattutto in questo mese di maggio, si recitasse assieme in famiglia, con gli amici, in Chiesa, il santo Rosario o qualche preghiera a Gesù e alla Vergine Maria! Impariamo a pregare di più in famiglia e come famiglia!».

«In pratica – dichiara il presidente della Confraternita, Francesco Tuseo Ferrer - anche in questa occasione abbiamo offerto ai numerosi fedeli convenuti in S. Domenico un programma religioso di alta spiritualità, che ha fatto accrescere ancor più la devozione verso la B.V. del Santo Rosario di Pompei. L'introduzione della Santa Messa per tutta la Novena ha avuto sicuramente un grande impatto sull'intera comunità, sospinti dalla grinta ed entusiasmo contagioso di Don Peppino Pietroforte, che ci ha preparati al meglio alla festa dell'8 maggio, carichi di amore e devozione verso la Madonna e i santi domenicani (S. Caterina da Siena e S. Pio V), di cui abbiamo fatto memoria in alcuni giorni di Novena. Tutte le Celebrazioni Eucaristiche sono state ben partecipate, in particolare le due dell'8 maggio presiedute dal nostro Padre spirituale Don Tonino Posa e dal vicario generale dell’Arcidiocesi Bari-Bitonto Mons. Domenico Ciavarella, affiancati dall'accolito Pinuccio De Bellis, e questo ci riempie di gioia. Ed un ringraziamento va anche ai vari organisti – chiude il priore - che con bravura si sono alternati durante la Novena e nel giorno della festa, e tutti i confratelli e consorelle che con grande impegno e dedizione hanno fatto sì che tutto si svolgesse nel migliore dei modi».

Passando alla parte organizzativa della Confraternita, il 1°giugno avremoil tradizionale pellegrinaggio a Pompei, il cui programma è stato già diffuso. Sempre dal 1° giugno inizieremo a raccogliere i nomi delle famiglie che nel prossimo mese di ottobre vorranno ospitare in casa il quadro della Madonna di Pompei.

Lascia il tuo commento
commenti