Il 14 e 15 settembre

Il mare incontra l’extravergine: due giorni di appuntamenti in Puglia

Presenti anche i Produttori Agricoli Associati Acquaviva

Attualità
Acquaviva mercoledì 12 settembre 2018
di La Redazione
Il mare incontra l'exravergine
Il mare incontra l'exravergine © n.c.

Dopo il successo della primaedizione torna Il mare incontra l’extravergine, rassegna di oli extravergini di oliva e prodotti del mare, che si svolgerà a Bisceglie venerdì 14 e sabato 15 settembre.

Una due giorni dedicata al mare e all’oro verde del Sud Italia organizzato dal Movimento Turismo Rurale, in collaborazione con Agromnia e L’Informatore Agrario, patrocinata dalla Regione Puglia - Assessorato alle Risorse Agroalimentari, Comune di Bisceglie,Comune di Cotronei (KR) che quest’anno vede la partecipazione di aziende olivicole calabresi e lucane e una vasta esposizione di prodotti del mare, in particolare del pesce azzurro.

“L’olivo - ha dichiarato Angelantonio Angarano, sindaco di Bisceglie - è simbolodella Puglia che oltre a vantare900 km di costa e un'intensa attività di pesca, è anche la regione chedetiene il primato nazionale conil 43% della produzione di olio extravergine. Nello scenario regionale, Bisceglie e il territorio della provincia di Barletta - Andria - Trani, rivestono una posizione di rilievo grazie ad una produzione media di 440 mila quintali . Elemento essenziale della dieta mediterranea, l’olio extravergine d’oliva è sempre stato un vanto dell’Italia edella Puglia in tutto il mondo, per cui si è rivelata quanto mai opportuna l'idea di creare una rassegnaa tema,un appuntamento annuale, e Bisceglie rappresenta la sede idealeper incontrarsi e confrontarsi su un comparto importante dell’economia pugliese e dell’intero Meridione.”

“Come tanti territori costieri – ha commentato Giovanni Naglieri, assessore comunale alle Attività produttive, Agricoltura e Pesca -Bisceglie per un lungo tempo ha affidato la cura dell'olivo, del mare e dei rispettivi prodotti alla ‘ciurma’, ovvero a quegli uomini che d'estate si imbarcavano sulle navi per la pesca e in inverno, quando il mare era in tempesta, lavoravano sottoterra per la macinatura delle olive, al vigile controllo del NACHIRO (‘nocchiero’, padrone della nave). Al mare, all'olivo e al loro armonico sodalizio storico, l'Amministrazione Comunale di Bisceglie, ha inteso dedicare un attenzione particolare, certa del fatto che la nostra città e le imprenditorie collegate potrebbero alimentare e generare un nuovo e diffuso esempio economico rappresentato dalla tutela degli ecosistemi e dalla valorizzazione delle relative eccellenze alimentari”.

L’extravergine incontra il mare - ha aggiunto Francesco Valenziano, presidente del Movimento Turismo Rurale – è un evento voluto dalla nostra associazione, in collaborazione con il Comune di Bisceglie, per far conoscere meglio le qualità organolettiche di alimenti preziosi e indispensabili come il pesce azzurro e l'olio d'oliva, sempre presenti sulla tavola degli italiani, quindi da valorizzare attraverso una corretta informazione, percorsi dedicati e anche - per quanto riguarda l'olio -la possibilità di frequentare dei corsi di degustazione”.

Il Porto Turistico (Bisceglie Approdi)Via Trieste e il Ristorante Baia delle Sirene saranno le location ideali per accogliere gli stand espositivi e di degustazione delle aziende olivicole e dei prodotti del mare. All’iniziativa partecipa anche Slow Food con la Condotta Castel Del Monte e la Condotta Molfetta Bisceglie Terra e Mare, in collaborazione con la Fondazione Italiana Sommelier (FIS) e l’Associazione Italiana Sommelier dell’Olio.

Primo appuntamento venerdì 14 settembre, dalle 18, nel porto turistico (Bisceglie Approdi), con l’apertura deglistand delle aziende olearie e di prodotti del mare aderenti alla manifestazione.

Alle19 dibattito “Emergenza Xylella e patrimonio olivicolo pugliese: l’importanza di un’informazione corretta” - modera Antonio Boschetti, direttore de L’Informatore Agrario - a cui parteciperannoMichele Emiliano, presidente Regione Puglia; Gianluca Nardone, direttore Dipartimento Agricoltura, Sviluppo Rurale ed Ambientale – Regione Puglia; Angelantonio Angarano, sindaco di Bisceglie;Franco Manzato, sottosegretario Ministero delle Politiche Agricole, alimentari, forestali e del turismo; Giuseppe L’Abbate, deputato, componente dellaCommissione Agricoltura; Giovanni Naglieri, assessore comunale alle Attività produttive; Francesco Valenziano, presidente dell’associazione Movimento Turismo Rurale; Pierfederico La Notte, ricercatore del CNR; Mario Ardito, architetto; Nicola Belcastro, sindaco di Cotronei (Crotone); Benedetto Miscioscia, coordinatore regionale di Città del’Olio; Nunzio Liso, presidente Strada dell’Olio extravergine Castel del Monte; Michele Peragine, presidente di AGAP (AssociazioneGiornalisti dell’Agroalimentare di Puglia); Antonio Guglielmi, agronomo della società cooperativa Agromnia.

Alle 20 degustazione di frittura di pesce azzurro cucinato con olio extravergine di oliva a cura di Casale San Nicola. In abbinamentovini pugliesi somministrati dai sommelier della Fondazione Italiana Sommelier Puglia, in collaborazione con il ristoranteMaresca.

Sabato 15, alle 16, presso il Castello (Largo Castello) Nicola Perrucci, capo panel, terrà un corso di avvicinamento all’assaggio dell’olio extravergine, al fine di far conoscere ai partecipanti le proprietà organolettiche degli oli extravergini, in particolar modo di quelli delle aziende partecipanti alla manifestazione. I corsisti compileranno una scheda di valutazione col metodo Consumer test; a fine serata sarannopremiati i primi tre oli che hanno ottenuto il maggior punteggio.

Alle 18, presso il ristorante Baia delle Sirene (Lungomare Paternostro) apertura deglistand espositivi delle aziende olearie e di prodotti del mare aderenti alla manifestazione.

Alle 19 dibattito “Olio extravergine e prodotti del mare: virtù nutraceutiche e Dieta mediterranea” - modera Antonio Boschetti, direttore de L’Informatore Agrario - con la partecipazione di Giovanni Naglieri, assessore comunale alleAttività produttive;Tonia Spina, assessore comunaleal Turismo; On. Marcello Gemmato, deputato Commissione Affari sociali e Sanità; Maria Lisa Clodoveo – docenteUniversità Aldo Moro – Bari; Riccardo Amirante, docente Politecnico di Bari; Filomena Corbo, docente Università di Bari; Luciana Doronzo, Vice Console regionale del Touring Club Italiano per laPuglia; Patrizia Laquale,Food blogger maestra di cucina – Maison Lizia; Silvia Balsamo, Steralmar – Progetto Acqua di mare; Giacomo Giancaspro, chef di Dolmen Team Culinary Chef Puglia; Vincenzo MilanoSlow Food Condotta Castel del Monte; Felia Sorrenti – Slow Food Condotta Molfetta Bisceglie Terra e Mare; Giuseppe Cupertino – Fondazione Italiana Sommelier – Associazione Italiana Sommelier dell’Olio.

Alle 22, presso il ristorante Baia delle Sirene, cena a cura del Dolmen Team Culinary Chef Puglia a base di olio extravergine di oliva, in collaborazione con i presidi Slow Food, con Carta degli oli realizzata dalla Fondazione Italiana Sommelier di Puglia e Associazione italiana Sommelier dell’Olio. In abbinamento vini pugliesi. I barman delizieranno gli ospiti con un drink a base di olio extravergine; a seguire Dj set (Prenotazione obbligatoria).

Le aziende partecipanti sono:

Bisceglie: Natura Viva, Di Molfetta, Barone, Melodia, Mastrototaro Food, Dott. Simone

Casale San Nicola, Steralmar , Consorzio di Bisceglie per la tutela e valorizzazione della filiera ittica

Andria: Agresti,Conte Spagnoletti Zeuli, Quadrato delle Rose

Barletta: Dargenio

Trani: Azienda Agricola Valenziano ,Villa Schinosa, Schinosa Di Martino

Minervino Murge: Tormaresca

Bitonto: Azienda agricola Cariello

Molfetta: Cicolella,Goccia di Sole,Di Dio Ittica

Acquaviva delle Fonti:Produttori Agricoli Associati Acquaviva

Monopoli: Azienda Agricola Scisci

Poggiorsini: Acqua Orsini

Putignano: Cooperativa Allevatori Putignano

San Severo: Mio Padre è un albero

Apricena: Agricola Piano

Ostuni: Poggio Reale

Martina Franca: I Pastini

Taranto: Vetrere

Lascia il tuo commento
commenti