Emergenza Coronavirus

Acquaviva: nuove misure anti-covid fino al 15 marzo

Carlucci: "In attesa che il governo decida se portare l'area metropolitana di Bari in zona arancione, oggi ho firmato una nuova ordinanza"

Attualità
Acquaviva sabato 06 marzo 2021
di La Redazione
Test covid
Test covid © n.c

Davide Carlucci, Sindaco di Acquaviva delle Fonti:

"In attesa che il governo decida se portare l'area metropolitana di Bari in zona arancione, oggi ho firmato una nuova ordinanza.

Ecco cosa prevede, fino al 15 marzo:
 
1. Prorogata la sospensione dell'attività didattica in presenza per le scuole dell'infanzia, primarie e secondarie, comprese le private paritarie. Gli alunni con disabilità, con bisogni educativi speciali e con Dsa possono frequentare, se lo richiedono.
2. Chiusa la biblioteca comunale.
3. Ribadito il divieto di consumazione di alimenti e bevande su suolo pubblico o aperto al pubblico dalle 18 in poi.
4. Nei giorni 6, 7, 13 e 14 marzo 2021, per tutti gli esercizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) vige il divieto di asporto di bevande già a partire dalle 18.
5. Negli stessi giorni è disposta la chiusura dei distributori automatici H24.
6. I minori di 14 anni possono uscire solo se accompagnati dai genitori o altri familiari maggiorenni.
Restano i divieti introdotti dalla precedente ordinanza: non si possono bere alcolici in luoghi pubblici o aperti al pubblico, non si può sostare nelle piazze principali (Garibaldi e Vittorio Emanuele) e in via Roma".
Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Anna Montrone ha scritto il 08 marzo 2021 alle 08:07 :

    Sono d’accordo con Angela Maria. Altrimenti chiudere le scuole e poi dare la possibilità ai ragazzini di uscire senza controlli, non ha senso! Rispondi a Anna Montrone

  • Francesco ha scritto il 07 marzo 2021 alle 16:55 :

    Credo che tutto si faccia ad Acquaviva tranne che rispettare le ordinanze del sindaco. Basta farsi un giro per le strade e le piazze per rendersene conto, in particolare la via dove si svolge il mercato settimanale, che dopo le 20 diventa zona di assembramento ragazzi. Forse non s'è davvero capito il reale pericolo di questa pandemia o lo si capirà solo quando lo si vivrà sulla propria pelle!!! Rispondi a Francesco

  • Bruno Angela Maria ha scritto il 07 marzo 2021 alle 09:57 :

    Forse scongiungeremo il dilatarsi dei positivi con il punto 6 Rispondi a Bruno Angela Maria