Creatività e innovazione per favorire l'occupazione

Acquaviva sbarca a Malta per un progetto di cooperazione internazionale

Allo studio progetti di scambio sui temi della disoccupazione giovanile

Attualità
Acquaviva sabato 09 agosto 2014
di La redazione
La delegazione italiana a Malta
La delegazione italiana a Malta © n.c.

Al via a Malta "Bringing the Eu closer to Local Communities", il progetto di scambi culturali. Acquaviva è partner insieme ad altri comuni italiani, ciprioti, maltesi, romeni e lituani. Nove artisti pugliesi a Malta per realizzare le loro opere in una grande manifestazione internazionale. La delegazione è partita giovedì 7 agosto e resterà fino al lunedì 11. Accompagnati dal sindaco di Acquaviva delle Fonti, Davide Carlucci, saranno ospiti del comune di Mellieha nell'ambito di un progetto di cooperazione internazionale. I partecipanti al progetto sono stati selezionati dal Comune di Acquaviva tra i vincitori dei concorsi "La Cipolla è un'altra cosa""At full blast", organizzati a marzo, tra gli autori dei frigobook e tra i writer che tra giugno e luglio hanno decorato le fioriere di cemento della città.

"In questo modo - spiega il sindaco Carlucci - faremo conoscere le energie giovani di un paese che sta puntando sulla creatività e sull'innovazione senza rinnegare le sue origini e la sua agricoltura, che sarà presente con le cipolle e gli altri prodotti del consorzio "Tipica Puglia". Tra gli ospiti ci saranno l'affermato pittore Francesco Ferrulli, l'italovenezuelana Flavia D'Alessandro, fotografa e artista, vincitrice del Premio Celeste, il fotografo Fabio Ingegno,lo street artist Sergio Volpe, autore del frigobook allestito in piazza dei Martiri che ha avuto Roy Paci come testimonial, e Francesco
Cirielli "Cirios"
, autore dell'ultimo frigobook realizzato in piazza San Francesco.

 

Lascia il tuo commento
commenti