La cipolla di Acquaviva

La morfologia della città, le sue peculiarità, l’economia, la flora e la fauna.

La città
a cura di Mariella Nanna
Fra i prodotti ortofrutticoli coltivati nell’agro acquavivese, il posto d’onore spetta senza dubbio alla rinomata “cipolla di Acquaviva”, assurta a simbolo del paese, in quanto viene coltivata esclusivamente nel territorio di Acquaviva delle Fonti. Su una superficie coltivata a cipolla di circa 200 ettari mediamente vengono prodotti 40 mila quintali di cipolle con una resa media di 200 quintali per ettaro.

Questo ortaggio si distingue per il suo sapore particolarmente dolce, al punto che lo si può gustare anche crudo per condire insalate e cialde. Il bulbo presenta una forma rotondeggiante con i poli schiacciati; le tuniche esterne sono di colore rosso scarlatto, quelle interne si decolorano gradualmente sino ad assumere colore bianco. Il diametro del bulbo varia da un minimo di 7 cm fino ad un massimo di 15 cm.

Non si sa con esattezza quando abbia avuto inizio ad Acquaviva la coltivazione di questo particolare ortaggio; è probabile che il bulbo si sia sviluppato da sé grazie alla natura argillosa del terreno. La cipolla di Acquaviva infatti ha bisogno di terreni di medio impasto tendenti a limosi, ben drenati e aerati, ricchi di potassio e necessita inoltre di clima mite. La coltivazione delle cipolle avviene con metodo del tutto naturale. La semina è fatta in ottobre e la raccolta comincia ai primi di luglio e si protrae fino ad agosto. La conservazione avviene in locali asciutti, bui e ben arieggiati in contenitori di legno o plastica con bulbi disposti in un unico strato. La cipolla di Acquaviva viene immessa sul mercato a partire dal mese di agosto in confezioni di sacchetti retinati o in cassette di legno oppure viene commercializzata in trecce con almeno 15 bulbi.

Le molteplici proprietà nutritive e terapeutiche della cipolla sono ovviamente contenute anche nella cipolla di Acquaviva: oltre alle ben note proprietà diuretiche, la cipolla possiede anche azione antiscorbutica, antidiabete e vermifuga; tonifica vene ed arterie ed è ricca di sali minerali, come il ferro, il potassio, il calcio e il fosforo, oltre a contenere un gran numero di vitamine.

Alla cipolla di Acquaviva è dedicata una vera e propria sagra, che si svolge la prima domenica di ottobre e si propone di valorizzare un prodotto tipicamente locale che per la sua alta qualità e genuinità meriterebbe di ottenere la denominazione di origine controllata o protetta.

La città

La morfologia della città, le sue peculiarità, l’economia, la flora e la fauna.

Vai alla sezione

Volantini

Le migliori offerte in città e dintorni.

Vai alla sezione

Meteo

Consulta le previsioni meteo della tua città fino a 5 giorni grazie ai dati aggiornati del nostro bollettino metereologico.

Vai alla sezione

Strumenti di segnalazione

Hai una segnalazione da fare o una buona storia da condividere con la nostra redazione e con i nostri lettori? Segnalaci subito la tua notizia.

Vai alla sezione

Autocertificazione Online

Online moduli di Autocertificazione da compilare e stampare velocemente.

Vai alla sezione

Farmacie di turno a Acquaviva

Visualizza i turni delle farmacie di turno.

Le farmacie di turno