Competizione sportiva italiana riservata agli atleti ancora in età da settore giovanile

Volleyup protagonista al Trofeo delle Regioni con Erika Porreca e mister Polignano

I risultati dicono che la Puglia è una delle regioni più forti d’Italia se si parla di vivaio pallavolistico, una crescita esponenziale tanto che mai prima d’ora le due squadre avevano raggiunto un livello così alto insieme

Volley
Acquaviva martedì 03 luglio 2018
di La Redazione
Volleyup protagonista al Trofeo delle Regioni con Erika Porreca e mister Polignano
Volleyup protagonista al Trofeo delle Regioni con Erika Porreca e mister Polignano © Volleyup

La VolleyUp non va mai in vacanza e continua a vincere anche in piena estate. E’ il caso della nostra libellula più piccola, Erika Porreca, e del mister del sestetto acquavivese neo promosso in serie C, Angelo Polignano. Entrambi sono stati impegnati nei giorni scorsi allo “storico” Trofeo delle Regioni, la più importante competizione sportiva italiana riservata agli atleti ancora in età da settore giovanile. Erika è stata uno dei punti di forza della Rappresentativa Femminile della Puglia, mentre mister Polignano ha indossato i panni del secondo allenatore della formazione maschile agli ordini del primo selezionatore Diego Vannicola.

I risultati dicono che la Puglia è una delle regioni più forti d’Italia se si parla di vivaio pallavolistico, una crescita esponenziale tanto che mai prima d’ora le due squadre avevano raggiunto un livello così alto insieme, nella stessa edizione del Torneo. Il collettivo femminile si è piazzato al quarto posto, mancando di un soffio l’accesso alla finale dopo aver perso la semifinale al tie break contro il Piemonte, mentre la formazione maschile ha ottenuto la medaglia d’argento, un ottimo secondo posto giunto dopo la sconfitta nella finalissima contro la Lombardia.

Insomma, l’immagine di una Puglia in rampa di lancio sul fronte della pallavolo giovanile e questo anche grazie ai due tesserati della VolleyUp. A proposito: per la piccola-grande Erika suonano già le campane, ma il Direttore Sportivo Giuseppe Petrelli è irremovibile: “La ragazza resta con noi, sarà protagonista in serie C con la maglia della sua città”.

Lascia il tuo commento
commenti