Play-off volley femminile

Volleyup, partenza a razzo anche nei play-off

In gara-1 schiantato il Casarano, domenica seconda sfida in terra salentina

Volley
Acquaviva lunedì 14 maggio 2018
di La Redazione
Volleyup, partenza a razzo anche nei play-off
Volleyup, partenza a razzo anche nei play-off © Volleyup & Eulogic

Era un play-off per la conquista della serie C, ma sembrava una normale seduta di allenamento infrasettimanale. E’ vero che alla vigilia di questa prima sfida per gli spareggi-promozione le ragazze della VolleyUp & Eulogic Acquaviva erano date come nettamente favorite per il successo, ma non ci saremmo mai aspettati una vittoria così larga e mai in discussione come quella ottenuta ieri contro il Volley Olimpus Casarano, formazione che aveva chiuso la regular season al quinto posto nel raggruppamento “salentino” del campionato di serie D.

In gara-1 (ricordiamo che ci si aggiudica il passaggio di turno al meglio dei tre incontri)il sestetto di mister Angelo Polignano ha letteralmente passeggiato al cospetto di un avversario apparso in partita solamente nell’ultimo set (25-10, 25-12, 25-20) ma, nel complesso, non all’altezza del tasso tecnico e della migliore organizzazione di gioco che può invece vantare la VolleyUp.

La pratica, facendo tutti gli scongiuri del caso, dovrebbe essere archiviata già in gara-2 in programma domenica prossima in terra leccese: se anche a Casarano sarà vittoria per la VolleyUp si eviterà il terzo mach in programma e così la domenica successiva si trasformerà in una giornata di riposo per capitan Miale e compagne, che dovranno solamente aspettare il risultato di Magic Volley Galatina-Tecnova Volley Gioia per conoscere il prossimo avversario da affrontare in questi play-off.

Non nasconde la sua felicità per l’ottimo momento della squadra il Direttore Sportivo, Giuseppe Petrelli, grande protagonista di questa incredibile annata della VolleyUp: “Abbiamo fatto un altro piccolo passo verso il nostro obiettivo. Così come il nostro meraviglioso pubblico abbiamo un sogno nelcuore: regalare alla nostra amata Acquaviva la conquista della serie C. Sappiamo di avere una rosa completa e ben attrezzata per raggiungere il traguardo, ma chi mi conosce bene sa che a me piace parlare con i fatti : non facciamo inutili proclami e continuiamo a lavorare durante, non è ancora il tempo di festeggiare”.

Lascia il tuo commento
commenti