Nell’anticipo della 16^giornata

L'Acquaviva pareggia a Castellana: finisce 2-2

Domenica i biancoblu ospiteranno al Giammaria di Acquaviva l’Atletico Casamaxima, anch’esso in corsa per un posto nella griglia dei playoff. Fischio d’inizio ore 15:00

Calcio
Acquaviva mercoledì 15 marzo 2017
di La Redazione
L'Acquaviva pareggia a Castellana
L'Acquaviva pareggia a Castellana © Football Acquaviva

Nell’anticipo della 16^giornata (5^del girone di ritorno) la Football fa visita al Castellana 1928, squadra in un buon periodo di forma, reduce da due vittorie consecutive e che occupa la quinta posizione della classifica.

Dopo il turno di riposo di domenica scorsa (5 marzo) i biancoblu sono chiamati a riprendere il cammino da dove interrotto, ovvero la vittoria di Altamura.

Mister Ettorre si affida a Miale tra i pali, da destra a sinistra Racano, Laneve, Leo e Colaianni D., a centrocampo, considerata l’assenza di Fazio, è Capussela a schierarsi a protezione della difesa, con Colaianni F. e Trotti, Farella F. dietro le due punte che sono Colapietro e Abrusci.

Parte forte la Football e al 2’ di gioco Laneve arriva con un pizzico di ritardo sulla sfera calciata in area da Capussela su calcio piazzato.

Al 6’ è lo stesso Capussela dalla sinistra su punizione a trovare libero in area Abrusci; l’attaccante colpisce di testa ma il portiere non trattiene e Colapietro è lesto ad insaccare a porta sguarnita per il vantaggio della Football.

Al 10’ è ancora Colapietro che in mischia colpisce in sforbiciata ma Daprile devia in angolo (il portiere castellanese sarà autentico protagonista del match).

Al 18’ arriva il pareggio del Castellana. Un centrocampista della squadra di casa dal limite dell’area calcia verso la porta trovando sulla traiettoria il braccio di Racano; nonostante la pochissima distanza tra il pallone calciato e il difensore della Football, per l’arbitro è rigore e tra le proteste della squadra biancoblu, Recchia (Castellana) trasforma spiazzando Miale. Siamo sull’1-1.

Sull’Azzurri d’Italia spira un vento fortissimo che rende complicata la gestione del pallone per entrambe le squadre.

Al 20’ Farella F. (Football) prova a sorprendere dalla distanza il portiere Daprile (Castellana) che è abile a deviare in corner.

Il Castellana comincia ad alzare il proprio baricentro e a costruire buone occasioni. Prima Rubino colpisce da fuori area con la palla che va di poco alta e poi al 28’ su calcio d’angolo non sfrutta una disattenzione della difesa biancoblu.

E’ il 39’ quando Colapietro (Football) scappa sul filo del fuorigioco e si trova a tu per tu con il portiere in uscita che lo atterra all’interno dell’area, ma per l’arbitro non è rigore.

La gara, per la verità non bella a causa del vento che con il passare dei minuti non sembra attenuarsi, giunge al 43’; su una punizione (molo dubbia) concessa in favore del Castellana, la squadra di casa calcia dalla propria difesa un pallone lungo che scavalca la difesa biancoblu trovando Bruno (Castellana) libero di stoppare in area di rigore e servire il suo compagno di squadra Paolillo che a porta vuota insacca per il 2-1. 

Dopo 2’ di recupero l’arbitro manda le due squadre negli spogliatoi con il parziale di Castellana 1928 – Football Acquaviva 2-1.

Al rientro in campo ci si aspetta la reazione della Football, ma la prima occasione utile nella ripresa capita al 50’ sui piedi di Bruno (Castellana) che è abile a scappare sul filo del fuorigioco e trovarsi di fronte il solo Miale (Football); questa volta l’estremo biancoblu è bravissimo a temporeggiare in uscita costringendo l’attaccante azzurro a calciare sul fondo.

E’ il 56’ quando mister Ettorre decide di gettare nella mischia Vasco; a lasciargli il posto è Colapietro, autore del goal del vantaggio e di una buona gara.

Al 58’ è ancora Bruno (Castellana) a colpire in sforbiciata verso la porta con la difesa biancoblu della Football brava a deviare in corner.

Il Castellana sembra amministrare il proprio vantaggio; i padroni di casa si difendono con ordine e ripartono rapidamente lanciando in profondità il proprio attaccante (per la verità spesso beccato in posizione di fuorigioco). La Football prova a costruire occasioni con azioni manovrate ma, oltre al vento che non agevola le geometrie, non sembra essere una giornata particolarmente brillante per i giovani biancoblu di Acquaviva.

Al 62’ Vasco dal limite dell’area lascia partire un destro al volo destinato a spegnersi in fondo alla rete ma Daprile (Castellana) è strepitoso a deviare in calcio d’angolo. 

La Football, nonostante il predominio territoriale, non sembra riuscire a creare troppi problemi alla difesa di casa e così Mister Ettorre sceglie di giocarsi  la carta Farella P. E’ il 65’ e a lasciargli il posto è Colaianni D.

La mossa del Mister darà i suoi frutti prima del previsto; trascorrono infatti appena venti secondi e Farella P. al primo pallone toccato colpisce con il suo solito mancino sul secondo palo per il gol del 2-2.  Pareggio agguantato dai ragazzi e undicesimo goal stagionale per il bomber biancoblu.

Il Castellana accusa il colpo (e forse anche la stanchezza) e non riesce più a ripartire; la Football continua a pressare e a rendersi sempre più pericolosa. Prima Farella F. con un tiro da fuori che termina di poco alto e poi con capitan Capussela che su calcio piazzato calcia fuori dal limite dell’area.

Siamo all’80’ quando entra Martimucci ed esce Abrusci V.

Negli ultimi 10′ le emozioni sono poche. Il Castellana sembra accontentarsi del pareggio, la Football non sembra avere la forza (fisica e mentale) per assediare la difesa di casa in un forcing finale.

Non accade più nulla fino al 90’ e l’arbitro, il Sig. Davide Cristantielli della sezione di Bari, dopo 4’ di recupero decide di porre fine all’incontro mandando le due squadre negli spogliatoi con il risultato finale di Castellana 1928 – Football Acquaviva 2-2.

A fine gara c’è un pò di delusione per la Football che avrebbe voluto portare a casa l’intera posta in palio, ma anche la consapevolezza di aver conquistato un buon punto in una trasferta non facile (anche per le condizioni meteo) e al cospetto di un Castellana ottimamente messo in campo da mister Mazzarelli che in entrambe le sfide di quest’anno ha dimostrato di essere un avversario degno di rispetto.

Domenica prossima (19 Marzo) i biancoblu ospiteranno al Giammaria di Acquaviva l’Atletico Casamaxima, anch’esso in corsa per un posto nella griglia dei playoff. Fischio d’inizio ore 15:00.

Tabellino:

CASTELLANA 1928 – FOOTBALL ACQUAVIVA 2-2

CASTELLANA 1928: Daprile, Rubino, Schena, Genco, Manghisi (kap.), Picca, Mastellone (v.k.), Recchia, Paolillo, Bruno, Lolivo. A DISP.: Secondo, Bianco, Di Chiano, Giannuzzi, Mangini, Nitti, Totaro.

ETA’ MEDIA: 26 anni

FOOTBALL ACQUAVIVA: Miale (v.k.), Racano, Colaianni D. (65’ Farella P.), Trotti, Laneve, Leo, Colaianni F., Capussela (kap.), Colapietro (56’ Vasco), Farella F., Abrusci (80’ Martimucci). A DISP.: Carnevale, Romanelli, Di Mauro, Nettis.

ETA’ MEDIA: 21 anni

RETI: 6’ Colapietro (Football), 19’ Recchia (Castellana), 43’ Paolillo (Castellana), 66’ Farella P. (Football).

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette