Codacons Segnalazioni Codacons Leggi tutti gli articoli

La Rubrica

Sportello Codacons ad Acquaviva delle Fonti aperto ogni sabato in via Maria Scalera n° 66, dalle ore 9 alle ore 1.

L'Autore

Il Codacons - Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori - è associazione nata nel 1986 quale "erede" di precedenti campagne a difesa dei consumatori e degli utenti che risalgono al ben lontano 1976 sul fronte storico della "guerra alla SIP".
Da allora, attraverso le sue molteplici iniziative e la sua articolata organizzazione, il Codacons è giunto ad ottenere il massimo delle stellette nella hit parade delle associazioni consumeristiche, a giudizio unanime dei mass-media, del mondo produttivo, sociale ed istituzionale.
Essendo una delle associazioni consumeristiche maggiormente rappresentative sul piano nazionale per il volume di attività prodotto, il Codacons fa parte di numerose Commissioni consultive della Pubblica Amministrazione.
La particolarità del Codacons è quella di essere nata come una "Associazione di Associazioni". Al Codacons inizialmente aderirono infatti numerose associazioni che operavano per la tutela degli utenti dei servizi pubblici, della giustizia, della scuola, dei trasporti, dei servizi telefonici, dei servizi radio televisivi, dei servizi sanitari, dei servizi finanziari, bancari e assicurativi, della stampa e dei diritti d'autore ed altri.
Oggi il Codacons è Associazione autonoma con propri associati individuali e con una propria organizzazione articolata in varie sedi sparse su tutto il territorio nazionale.
Il collegamento con altri Stati (europei e non), un Centro Studi sul territorio, un Centro per l'immagine pubblica, un osservatorio sui servizi pubblici, un vivace ed agguerrito ufficio legale, sono gli altri principali strumenti operativi del Codacons.
Il Codacons è un'associazione di volontariato di cui alla l.266/91 autonoma, senza fini di lucro a base democratica e partecipativa che persegue esclusivamente obiettivi di solidarietà sociale.
L'associazione ha quale sua esclusiva finalità quella di tutelare con ogni mezzo legittimo, ed in particolare con il ricorso allo strumento giudiziario, i diritti e gli interessi di consumatori ed utenti (art. 2 Statuto).
Ciò nei confronti dei soggetti pubblici e privati e/o erogatori di beni e servizi anche al fine di contribuire ad eliminare le distorsioni del mercato determinate dalla commissione di abusi e da altre fattispecie di reati contro la P.A.
Nello svolgimento della propria attività, strumento privilegiato è quello dell’azione giudiziaria per controllare l'operato dei soggetti pubblici e privati a tutela dei diritti civici della collettività e del singolo.
Il Codacons svolge la propria attività a favore della generalità degli utenti e dei consumatori, essendo la stessa basata sul consenso "diffuso" e non subordinata ad adesione all'associazione. Chiunque può sottoporre al Codacons richieste di intervento dell'associazione relativamente a questioni di interesse diffuso. Le segnalazioni di maggior rilievo sono oggetto di specifiche azioni da parte del Codacons.
I suoi servizi, del tutto gratuiti, sono invece offerti agli associati tramite gli uffici consulenze.
In ogni sede dell'associazione viene svolto il servizio denominato "Sportello sulla città" per rendere più agevole il contatto tra i cittadini e la giustizia: gli associati che abbiano bisogno di un consiglio legale a titolo individuale di qualsiasi genere, possono usufruire della consulenza legale gratuita di un avvocato previa fissazione di appuntamento.
Gli indirizzi, i numeri di telefono e fax nonché gli indirizzi di posta elettronica sono sul sito web dell'associazione, www.codacons.it.
NELL'INTERESSE DEI CONSUMATORI E PER EVITARE LORO INCOMPRENSIONI E POSSIBILI DANNI, NON SI DANNO CONSULENZE TELEFONICHE.

Il Codacons

Gli ultimi articoli di CodaconsVedi tutti

I cittadini non devono perdere tempo a causa degli errori commessi dai concessionari

giovedì 22 marzo 2018
Nel corpo della lettera inviata agli utenti del cimitero si scrive di versare il canone della luce entro il 31/05/2018 mentre sul bollettino è riportata la data del 31/03/2018

La richiesta ai Sindaci di Acquaviva, Casamassima, Gioia, Sammichele e Turi per aprire un tavolo sulla raccolta porta a porta

giovedì 22 marzo 2018
La Codacons di acquaviva ha chiesto ai Sindaci dell'Aro Ba/5 di aprire un tavolo di confronto sul "Nuovo servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti urbani".

La Codacons Acquaviva scrive a Michele Laporta- Servono i mezzi della Città Metropolitana nell'area del Miulli

martedì 27 febbraio 2018
Le scuole sono state aperte regolarmente, molte strade non cosparse di sale mentre ha ripreso a nevicare. Ancora una volta non tutelati i Cittadini.

Umiliati i ceti deboli alla cassa di un supermercato - La Codacons scrive ma l'assessore Bruno non risponde

giovedì 22 febbraio 2018
Alla cassa del supermercato non accettano il buono acquisto rilasciato dal comune di Acquaviva delle Fonti
Altri articoli
Gli articoli più letti