Comune di Gioia

Operazione “Pura defluit”: il comune di Gioia sospende l’ingegnere dell’ufficio tecnico

L'operazione condotta dai Militari del Comando Nucleo Polizia Tributaria di Bari della Guardia di Finanza e dei carabinieri ha portato a 2 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di 12 persone

Cronaca
Acquaviva giovedì 13 luglio 2017
di La Redazione
Conferenza stampa in Procura
Conferenza stampa in Procura © AcquavivaLive

A poche ore dal via dell’operazione denominta “Pura defluit” condotta dai Militari del Comando Nucleo Polizia Tributaria di Bari della Guardia di Finanza e del Comando Compagnia Carabinieri di Gioia del Colle, l’amministrazione comunale di Gioia del Colle ha deciso di sospendere l’ingegnere dell’ufficio tecnico, Raffaele Lassandro sottoposto da misura cautelativa degli arresti domiciliari.

L’indagine avviata da due anni dopo la denuncia del vice sindaco di Acquaviva delle Fonti ha portato a due ordinanze di custodia cautelare nei confronti di dodici persone, emesse dal GIP del Tribunale di Bari su richiesta della locale Procura della Repubblica e numerose perquisizioni.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette