Settanta musicisti diretti dal grande Maestro Ovidiu Balan.

III Stagione Concertistica, protagonista l'Orchestra Filarmonica di Bacau

L'irripetibile appuntamento si terrà domani 10 gennaio alle ore 20,30 presso la Cattedrale di Acquaviva.

Cultura
Acquaviva venerdì 09 gennaio 2009
di Flora Caporusso
©

Si rinnova l'appuntamento con la III Stagione Concertistica dell'Associazione Culturale “Giovanni Colafemmina”.

Dopo il concerto inaugurale tenuto dal grande pianista Aldo Ciccolini, il concerto del Quartetto Four For Tango ed il Concerto di Natale, tutti eventi che hanno riscosso grande successo e soprattutto hanno dato lustro al nostro paese, questa volta ad esibirsi nel Concerto di Capodanno sarà l'Orchestra Filarmonica “Mihail Jora” di Bacau.

L'irripetibile appuntamento si terrà domani 10 gennaio alle ore 20,30 presso la Cattedrale di Acquaviva.

L'Orchestra, nata nel 1956 e composta da più di 70 musicisti, è una delle orchestre dell'Est Europa più ricche di storia e tradizione.

Il suo repertorio comprende brani di musica sinfonica, sinfonica-vocale e da camera che spazia dal rinascimento al barocco, dal classicismo al romanticismo fino alla musica contemporanea.

A dirigere l'Orchestra sarà il Maestro Ovidiu Balan, uno dei migliori Direttori rumeni. Il Maestro ha studiato a Bucarest con il Maestro Iosif Conta, perfezionandosi, successivamente in Olanda, Francia, Stati Uniti. Ha diretto importanti orchestre negli Stati Uniti, Cuba, Italia, Germania, Francia, Olanda, Bulgaria, Jugoslavia, Russia, Portogallo, Polonia, Ungheria.

Ha ricevuto il premio "ATM" per l'interpretazione della 9° Sinfonia di Beethoven, il premio dei critici d'arte per l'interpretazione della Musica Contemporanea Rumena, il premio dell'Associazione Giornalisti di Bacau.

Per i suoi meriti artistici e la sua carriera, ha ricevuto, nel 1982, il "Merito Culturale", nel 1994, nella Repubblica Moldava la "Master of Arts", nel 2000 il "Puncetto d'argento" della città Varallo - Valsesia in Italia, nel 2001 la "Cittadinanza d'Onore" a Bacau.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette