Acquaviva - sabato 30 gennaio 2016 Politica

Determinazione e attivismo per non fermare Acquaviva.

Il cambiamento non esclude la continuità

Il dopo crisi nelle riflessioni di Movimento Viva e Nuova Acquaviva.

Movimento Viva © nc
di La Redazione

Con la surroga di Annamaria Vavalle a Franco Chimienti, che la sostituisce nel ruolo di Assessore ai Servizi Sociali, formalizzata nel Consiglio Comunale del 26 gennaio u.s., le liste civiche, Viva e Nuova Acquaviva, si presentano come una squadra consiliare tutta al femminile!

Il movimento è fiero dell'operato di Annamaria Vavalle alla quale esprime tutta la sua gratitudine. E' stata un'ottima assessora, coraggiosa, appassionata, capace. Cuore da volontaria e determinazione di chi crede nei propri sogni. Due anni e mezzo spesi al servizio della città di Acquaviva; riconosciuta come valida interlocutrice da istituzioni, anche sovracomunali, con cui si è confrontata; da associazioni di volontariato civile, da parrocchie e, soprattutto, da tutta l'opinione pubblica che le ha riconosciuto grande sensibilità ai bisogni delle fasce più deboli della popolazione.

Ha, infatti, conseguito risultati di tutta evidenza: dalla nuova e più qualificata posizione di Acquaviva all'interno dei Piani di Zona al centro di socializzazione per disabili “Porta bella” all'incisivo sostegno alla spaventosa emergenza abitativa al Servizio Civico; dal Doblò ‘’trasporto H’’ al defibrillatore cittadino; dalla “Banca dei capelli” a favore di malati oncologici all'apertura di un “Centro anti violenza”; dalla promozione alla lettura per l'infanzia ai progetti in collaborazione con il Ministero di Grazia e Giustizia; senza dimenticare l'assegnazione formale delle case popolari ed altro ancora. Annamaria ha sperimentato continuamente nuove pratiche anziché riproporre schemi vecchi ed inefficaci e ha sempre messo al primo posto l'interesse generale anziché quello personale.

A lei succede Franco Chimienti, politico che, come Annamaria, sfida il futuro con lealtà e con la forza dei fatti, com’è nello spirito del nostro movimento che concepisce l'impegno politico in modo etico e si assume le responsabilità senza schivarle. Annamaria è stata interrotta nel conseguimento di un obiettivo che, però, viene oggi consegnato, immutato, nelle mani dall'assessore Chimienti che, ne siamo certi, lo completerà forte del suo impegno concreto e operoso così come Acquaviva ha imparato a conoscere. Franco proverà, per quanto possibile, a ridurre le diseguaglianze entro limiti ragionevoli, allontanando ogni tentazione di inerzia o, peggio, di rinuncia al cambiamento.

La nostra squadra è completata dall'assessore Austacio Busto che non è più vicesindaco ma che continua a godere della nostra totale fiducia avendo messo in campo una potente progettazione urbana che, fra l'altro, gli ha fatto conseguire un risultato che ci inorgoglisce: la nomina a delegato regionale nel direttivo di Borghi Autentici d'Italia.

Sappiamo che il cambiamento costa fatica ma non rinunciamo a praticare una politica pubblica che si è presentata come innovativa e di cui è stato decretato il successo elettorale. Abbiamo sempre dato il nostro contributo con lealtà entrando nel merito delle questioni e siamo pronti a ridarlo affinché Acquaviva non torni indietro.

Lascia il tuo commento
La pubblicazione dei commenti deve rispettare alcune Regole di buon costume e rispetto nei confronti degli altri
Clicca qui per maggiori dettagli
Commenta
  • Violano la legge sulla stampa
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Sono scritti in chiave denigratoria
  • Contengono offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede
  • Incitano alla violenza e alla commissione di reati
  • Contengono messaggi di razzismo o di ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto ad altre
  • Contengono messaggi osceni o link a siti vietati ai minori
  • Includono materiale coperto da copyright e violano le leggi sul diritto d’autore
  • Contengono messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S. Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti web non inerenti agli argomenti trattati
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono.
Chiudi Non visualizzare di nuovo