Cassanoscienza

Laboratori didattici aperti eccezionalmente anche di pomeriggio

Prosegue con successo Cassanoscienza, primo festival scientifico del sud interamente organizzato da studenti.

Cultura
Acquaviva mercoledì 13 aprile 2016
di la redazione
Cassanoscienza
Cassanoscienza © Cassanoscienza

Prosegue con successo Cassanoscienza, primo festival scientifico del sud interamente organizzato da studenti. Alla sua terza edizione, l’evento sta trasformando la provincia barese in un crocevia di scienziati, divulgatori, giornalisti di rilievo internazionale, a partire dal genetista Edoardo Boncinelli che ha aperto lo scorso weekend con una conferenza che ha commosso una platea giunta da tutta la regione. 

Accanto ai grandi nomi, il festival sta registrando un sold out nelle prenotazioni agli oltre 15 laboratori  e mostre didattiche interattive risultato di un lavoro di didattica innovativa posto in atto, con i propri studenti, dal Liceo Leonardo da Vinci di Cassano e dall’agenzia di divulgazione scientifica Multiversi, che organizzano l’evento.

In via del tutto eccezionale, viste le numerose  richieste, i laboratori saranno aperti anche nel pomeriggio di oggi. Tra archeologia, meteorologia, fisica nucleare, lingue straniere, domotica, neuroscienze, letteratura e scienza, nei laboratori c’è spazio per tutti gli interessi e per tutti i gusti, compresi quelli delle caramelle, con il laboratorio di Ricola che ha scelto Cassanoscienza per presentare il laboratorio scientifico che sta portando in giro tra i più grandi Festival d’Italia.  

In contemporanea, la giornata sarà dedicata alle missioni spaziali e all’“inutilità scientifica” ovvero all’ Ig Nobel Prize. Ospiti rispettivamente di una conferenza e di una conferenza - spettacolo: Raffaele Vitulli dell’Agenzia Spaziale Europea (ore 9.00) e il divulgatore scientifico del momento Luca Perri (ore 17.00), il cui post sulla scoperta delle onde gravitazionali è diventato virale.

Il programma di Giovedì  14 Aprile – Giornata multidisciplinare per eccellenza: in videoconferenza da Trento, si parlerà di Privacy e Rete con il Giovanni Pascuzzi (ore 9.00); spazio alla matematica con il Francesco Altomare del Dipartimento di Matematica dell’Uniba (ore11.00); nel pomeriggio approfondimenti sulla medicina (in particolare sull’innovazione scientifica nella diagnostica dell’Alzheimer) con Nicola Colabufo (Uniba) e una conferenza su arte e scienza (Francesco Paolo De Ceglia), seguita da uno spettacolo teatrale con protagonisti gli studenti della scuola.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette