venerdì 04 maggio 2012 Attualità
Acquaviva delle Fonti, 1° maggio 2012, parco Sant’Elia: un gruppo di ragazzi organizza il più grande evento rivolto ai giovani (e non solo) degli ultimi decenni, o forse – ragionando in termini di partecipazione – di sempre.

Call from Woodstock: numeri da record

Acquaviva delle Fonti, 1° maggio 2012, parco Sant’Elia: un gruppo di ragazzi organizza il più grande evento rivolto ai giovani (e non solo) degli ultimi decenni, o forse – ragionando in termini di partecipazione – di sempre.

Segnala questa notizia ai tuoi amici con una email
A:
Da:
Messaggio:
Woodstock 2012
- Woodstock 2012 © Mad Dog Crew

Una giornata bella come quella di martedì, da acquavivesi, non riusciamo proprio a ricordarcela. Acquaviva delle Fonti, 1° maggio 2012, parco Sant’Elia: un gruppo di ragazzi organizza il più grande evento rivolto ai giovani (e non solo) degli ultimi decenni, o forse – ragionando in termini di partecipazione – di sempre.

Stiamo parlando di “Call from Woodstock”, il “Concertone” organizzato dalla Mad Dog Crew, associazione locale messa su da un giovane acquavivese, Vincenzo Cordasco e da un gruppo di suoi “fedelissimi” amici.
La festa del lavoro è stata celebrata così, sulla falsariga di quello che si organizza nelle grandi città italiane in questa ricorrenza.
“L’evento dell’anno”, come ha voluto definirlo lo stesso presidente, è stato davvero un successone: 10.000 persone, infatti, si sono ritrovate presso il parco Sant’Elia, in contrada Cimaglia a pochi chilometri dal paese. Ma cosa c’era di così tanto speciale in questa iniziativa?
Intanto è bene sottolineare che c’è stata musica per un’intera giornata. Musica dal vivo con tanto di band, locali e non, che si sono esibite sull’enorme palco predisposto dall’organizzazione. Sullo sfondo di un paesaggio caratterizzato dagli elementi tipici della Murgia, si sono esibiti gruppi come i Pow Ehh, i Sind Akous, i Banana Mayor e i Pranava, solo per citarne alcuni. Alla musica live si è alternata la musica campionata, selezionata da Dj di alto livello che hanno proposto al pubblico un mix riuscitissimo di generi molto diversi tra loro.

Che ci sarebbe stato un grande afflusso di gente lo si è capito già a partire dalla mattina, con l’arrivo, intorno alle 11.00, dell’ “esercito” di biciclette raccolto dal Gruppo Ciclistico Fausto Coppi, organizzatore della 23esima edizione di Acquaviva in Bicicletta. Quest’anno le adesioni sono state quasi il doppio di quelle registrate l’anno scorso.
Il parco – un’enorme collina artificiale, recuperato grazie alla bonifica di una discarica – era allestito con diversi stand di artigianato e modellistica e con alcuni punti ristoro.
Un’organizzazione senz’altro imponente ha curato ogni minimo particolare dell’evento, provvedendo a coinvolgere i volontari della Croce Rossa e garantendo un servizio d’ordine di tutto rispetto che ha saputo gestire egregiamente l’imponente numero di partecipanti.
Tra i vari commenti che abbiamo raccolto a caldo durante la lunga e assolata giornata, ci è parso particolarmente degno di nota quello di Leonardo Marinelli, uno dei tanti ragazzi di Acquaviva che ha partecipato all’evento. Leonardo ci ha confidato: “per un attimo mi è sembrato di tornare alla spensieratezza e alla felicità degli anni dell’infanzia. Ho avvertito la sensazione di far parte di una grande famiglia, sebbene non conoscessi molta della gente presente”. Questa è solo una tra le numerosissime attestazioni di gradimento espresse nei confronti della prima edizione di “Call from Woodstock” anche attraverso i social media.

La redazione di Acquavivalive si unisce al coro di voci che hanno commentato con entusiasmo l’ottima riuscita di questo evento, augurandosi che quei “pazzi scatenati” della Mad Dog Crew abbiamo in serbo nuove sorprese per Acquaviva.

Ricordiamo inoltre che fino a domenica 6 maggio è aperto il contest fotografico legato all'evento del primo maggio; è possibile quindi postare sulla bacheca facebook della redazione le foto scattate al festival musicale di parco Sant'Elia. La migliore, scelta dalla redazione e dagli organizzatori del Woodstock, vincerà un premio a sorpresa.

Intanto, questa sera la Mad Dog Crew farà tappa al Sin Cafè per l' "AfterCall from Woodstock": dalle ore 22.00 gli organizzatori ci regaleranno il loro punto di vista, condividendo con Acquavivalive e con i partecipanti al primo maggio acquavivese le loro emozioni e le loro considerazioni sull'evento e ripercorrendo i momenti più belli della giornata.

Commenta la notizia

Non verranno convalidati i commenti che:

  • Violano la legge sulla stampa
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Sono scritti in chiave denigratoria
  • Contengono offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede
  • Incitano alla violenza e alla commissione di reati
  • Contengono messaggi di razzismo o di ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto ad altre
  • Contengono messaggi osceni o link a siti vietati ai minori
  • Includono materiale coperto da copyright e violano le leggi sul diritto d’autore
  • Contengono messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S. Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti web non inerenti agli argomenti trattati
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono.
{ "items": [{ "data_inizio": "2013/12/01", "data_fine": "2013/12/01", "immagine": "http://livenetwork.blob.core.windows.net/skinoverlay/Corato/cornice/quinto-cornice.jpg", "href_immagine": "https://www.facebook.com/photo.php?v=10200778094078546&set=vb.638337366217227&type=2&theater", "attivo":"si", "colore_sfondo":"#0A1622", "top":"180" }] }

Le più commentate